'A Chiena' 2019. Gli appuntamenti della festa dell'acqua di Campagna

Published in Blog e Eventi

Torna anche quest’anno l’attesissima festa dell’acqua a Campagna, vicino Salerno, la Chiena edizione 2019 che si svolgerà da sabato 13 luglio a sabato 17 agosto 2019 con tanti divertenti e freschi appuntamenti a cui tutti possono partecipare. Ed anche quest’anno alla grande festa nelle strade allagate, tra secchiate, passeggiate e chiena di mezzanotte, ci sarà da divertirsi. Naturalmente accanto al programma che prevede passeggiate o lanci di acqua tra le strade invase dall’acqua ci saranno anche tante visite guidate al paese e alle valli vicine e tanti altri eventi che troverete sulla pagina facebook. Da non perdere la secchiata, in genere di domenica pomeriggio, in cui chi vuole partecipare potrà, con un secchio, lanciarsi secchiate d’acqua con gli altri partecipanti alla festa, sempre in maniera divertente e civile o semplicemente passeggiare con i piedi nell’acqua della città allagata. La Chiena è diventata una bella festa tradizionale che si basa sulla “piena” ovvero sullo straripamento (voluto) del fiume Tenza che lascia il suo letto naturale e “passa” per la cittadina e le sue strade, inondandola per la felicità di tutti. Organizzato dalla pro Loco la Chiena 2019 prevede anche tantissimi appuntamenti tutti diversi e sempre molto interessanti che si svolgono tra il 13 luglio e il 17 agosto: La “passeggiata”: si tiene il sabato pomeriggio e la domenica mattina e tutti possono passeggiare in strada con i piedi in acqua senza paura di essere bagnati. I negozi sono aperti e lungo il corso principale tutti passeggiano in un clima tranquillo e festoso. La “secchiata”: si tiene la domenica nel primo pomeriggio e conviene mettersi in tenuta da spiaggia e andare con il secchio perché per le strade ci sono grossi “scambi” di secchiate d’acqua, per combattere la calura estiva, ma sempre nel rispetto del prossimo. La “‘chiena di mezzanotte”: si tiene il 16 e il 17 agosto a mezzanotte in punto, con migliaia di persone e turisti in strada. La città viene “allagata” per quella che è l’ultima “chiena” dell’anno in uno scenario notturno molto suggestivo.

Sabato 13 luglio
ORE – 16.00 Passeggiata

Domenica 14 luglio
ORE – 13.00 Passeggiata
ORE – 16.00 Secchiata

Sabato 20 luglio
ORE – 16.00 Passeggiata

Domenica 21 luglio
ORE – 13.00 Passeggiata
ORE – 16.00 Secchiata

Sabato 27 luglio
ORE – 16.00 Passeggiata

Domenica 28 luglio
ORE – 13.00 Passeggiata
ORE – 16.00 Secchiata

Domenica 5 agosto
ORE – 13.00 Chiena Barber Shop
ORE – 16.00 Secchiata

Sabato 3 agosto
ORE – 16.00 Passeggiata

Domenica 4 agosto
ORE – 13.00 Passeggiata
ORE – 16.00 Secchiata

Sabato 10 agosto
ORE – 16.00 Passeggiata

Domenica 11 agosto
ORE – 13.00 Passeggiata
ORE – 16.00 Secchiata

Venerdì 16 agosto ‘a Chiena di mezzanotte

Sabato 17 agosto ‘a Chiena di mezzanotte

PAGINA FACEBOOK EVENTO

Read more...

Caro Cracco, scusa se esisto.

Published in Blog e Eventi

Lettera a Carlo Cracco di un Agrichef.

Leggo con interesse l'appello che Cracco e altri chef lanciano per tutelare la ristorazione italiana facendo riferimento alla concorrenza sleale di chi non rispetterebbe le stesse regole in termini di sicurezza alimentare. Tutto bene se non fosse che dal testo della sottoscrizione della FIPE emerge una superficialità e un'approssimazione che rischia di creare confusione soprattutto per i consumatori. Tra i vari comparti che recherebbero danni al comparto tra gli altri ci sarebbero non definiti "operatori del settore agricolo" senza chiarire ulteriormente il concetto, ma lasciando la libera interpretazione agli organi di stampa che in un attimo hanno sintetizzato questa categoria in quella degli agriturismi. Questo modo di concepire il settore per categorie, facendo la lista dei buoni e dei cattivi senza un approfondimento legittima una distorsione della realtà che vedrebbe l'alta ristorazione come unica depositaria del verbo "mangiare italiano". Non so se "mangiare italiano" vuol dire pagare 75cl d'acqua stellata la bellezza di 10,00€, ma se degli 85 miliardi di spesa degli italiani solo lo 0,33% viene speso nei ristoranti stellati, trovo inopportuno intestare a Carlo Cracco il ruolo di capopopolo in questa crociata un po' naif. Evito l'ovvietà ovvia per cui in ogni settore convivono persone oneste e farabutti e invito Carlo Cracco domenica prossima al mio agriturismo senza stelle per parlare della vera ristorazione italiana con dell'ottimo barbera compreso nel prezzo del menu. Sacrilegio!

Link all'assurda crociata di Cracco

Read more...

Le spiagge più belle del Cilento 2019

Published in Blog e Eventi

Sono 385 le spiagge italiane premiate con la Bandiera Blu 2019 assegnata questa mattina dalla Fondazione per l’Educazione Ambientale nella sede del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Roma. La Campania chiude il podio, confermando le 18 località dello scorso anno e confermandosi la più premiata del Sud Italia. A veder sventolare sul litorale la bandiera della Fee sono Anacapri, Massa Lubrense, Piano di Sorrento e Sorrento nel napoletano e ben quindici località della Provincia di Salerno.

L’oscar del mare per l’area nord va soltanto a Positano (con le spiagge di Arienzo, Forniello e Spiaggia Grande), tutti gli altri riconoscimenti, ben tredici, sono nel Cilento: Capaccio (Varolato, Laura, Casina d’Amato, Licinella, Torre di Paestum, Foce Acqua dei Ranci), Agropoli (Torre San Marco, Lungomare, Porto, Trentova), Castellabate (Lago, Tresino, Marina Piccola, Pozzillo, San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro), Montecorice (San Nicola, Baia Arena, Spiaggia Agnone, Spiaggia Capitello), San Mauro Cilento (Mezzatorre), Pollica (Acciaroli e Pioppi), Casal Velino (Lungomare, Isola, Dominella, Torre), Ascea (Piana di Velia, Torre del Telegrafo, Marina di Ascea), Pisciotta (Ficaiola, Torraca, Gabella, Pietracciaio, Fosso della Marina, Marina di Acquabianca), Centola Palinuro (Marinella, Le Saline, Le Dune, Porto), Vibonati (Torre Villammare, Santa Maria Le Piane, Oliveto), Sapri (Cammarelle e San Giorgio) e Ispani (Ortoconte e Capitello)

SITO BANDIERE BLU ITALIA

Read more...

La dieta mediterranea è un rapporto umano

Published in Blog e Eventi

La dieta mediterranea non è un elenco di cose da mangiare ma uno stile di vita, un luogo e la coltivazione dei rapporti umani. Se un medico americano ha deciso di venire nel Cilento, viverci per 10 anni, vuol dire che potremo esportare nel mondo tutti i prodotti che vogliamo, ma il senso della dieta mediterranea potrà essere colto solo nella nostra terra

Read more...

Anche Mammarella tra gli Agrichef

Published in Blog e Eventi

Tra i primi Agrichef del sud Italia e della Campania, anche Mammarella. Accogliamo con interesse l’iniziativa che la Coldiretti ormai da qualche anno porta avanti su tutto il territorio nazionale attraverso una formazione specifica dedicata agli operatori agrituristici e l'istituzione di un albo nazionale dedicato ai loro cuochi.

Read more...
Subscribe to this RSS feed